Booking.com

Questo stato desertico dell’Africa meridionale è un mix perfetto tra avventura nuda e cruda, bellezza da infartare, accessibilità e sicurezza per i viaggi in solitaria.

Spesso viaggiare via terra in Africa può significare strade terribili, condizioni difficili e sfide uniche, mentre i viaggi in Namibia sono di solito un po ‘più facili, il che lo rende la destinazione perfetta per un road trip in Africa.

La Namibia è un paese politicamente stabile, è abbastanza facile da girare, ha ottime infrastrutture e molta varietà. Pronto per questa bella e calda avventura? Ecco alcune fermate principali da inserire nel tuo itinerario di viaggio in Namibia, a partire da nord a sud:

Innanzitutto, il noleggio

Che tipo di avventura vuoi avere? Vuoi uscire dal sentiero battuto dove avrai bisogno di un 4 × 4, o rimanere per lo più su strade asfaltate? In generale, la maggior parte dei noleggi sono 4×4 dotati di tende sul tetto e con la possibilità di portarvi fuori strada se siete così avventurosi.

Nel Parco nazionale di Etosha e in direzione sud verso Sossusvlei, aspettati strade di cemento e ghiaia. A volte, le piogge possono anche creare fiumi all’interno delle strade, che sono molto più facili da gestire in un 4 × 4. Se hai intenzione di andare verso nord, che vedrai nella sezione successiva, un 4 × 4 è essenziale. Guarda i prezzi QUI.

Kunene Region

Annidata nel nord del paese, questa arida regione si trova tra la famosa Skeleton Coast e il Parco Nazionale Etosha. La maggior parte è accessibile solo con un 4 x 4 o tramite volo. Tuttavia, se vuoi davvero uscire dai sentieri battuti della Namibia ed imbatterti nel popolo Himba, famoso in Namibia per i suoi simboli e la pittura del corpo rosso, questo è il posto giusto.

Cascate dell’Epupa

Epupa falls, Namibia.

Situato sul fiume Kunene, appena a sud del confine angolano, Epupa Falls è costituito da una serie di cascate che scendono per circa 60 m. Lo scenario è mozzafiato ed è un cambiamento rinfrescante dalle costanti vedute del deserto – vedrai le montagne di Baynes sullo sfondo, palme e alberi (Fig, Makalani e baobab per citarne alcuni) in equilibrio sulle rocce sovrastanti.

Le cascate di Epupa meglio visitarle subito dopo la stagione delle piogge, quando la potenza è al suo apice, anche se sono fantastiche lo stesso anche durante la stagione secca. Le cose migliori da fare nella zona includono una passeggiata al tramonto in cima alle colline per vedere lo spettacolare tramonto, il rafting, quando c’è abbastanza acqua, e visitare il museo vivente della tribù Ovahimba per comprendere meglio la cultura locale. Le attività sono generalmente prenotate attraverso il tuo alloggio.

Soggiorno: Epupa Camp prenota su Tripadvisor

Skeleton Coast

Skeleton Coast in Western Namibia

La Skeleton Coast è selvaggiamente bella ma pericolosa (da qui il nome). Questa costa insidiosa si estende su una regione nebbiosa con relitti arrugginiti, dune e fondali costieri sabbiosi. I primi marinai portoghesi lo chiamarono As Areias do Inferno – La Costa della Morte / Le Sabbie dell’Inferno – il potere distruttivo di Madre Natura qui è in mostra come non mai, con naufragi, ossa di balene sbiancate e il destino degli equipaggi della nave persi lungo tutta la spiaggia .

Viaggiare a Skeleton Coast è una sfida. Le distanze sono enormi, i servizi praticamente non esistono e le strade sono impegnative. Per questo avrai bisogno di un 4 × 4. Questo non vuol dire che dovresti evitare Skeleton Coast quando sei in Namibia – al contrario, devi per forza andarci!

Visita la zona di ricreazione turistica della costa occidentale nazionale a sud (è necessario il permesso e può essere acquistato direttamente all’ingresso) e il parco nazionale della Skeleton Coast verso nord (accessibile solo con safari in volo). Fai le valigie, guida lungo la costa e fermati dove vuoi. Esplora la selvaggia spiaggia di Henties Bay, l’unica vera città della Skeleton Coast. Da lì, prosegui per 40 miglia a nord per assistere alla più grande colonia di foche al mondo a Cape Cross Seal Reserve. Per un’esperienza culturale, puoi organizzare un tour per vedere i villaggi Himba. Infine, dovrai sicuramente vedere i Dunedin Star e i relitti di Eduard Bohlen .

Per la tua sicurezza, non andare troppo veloce sulle strade di ghiaia (suggerisco di impostare il limite a 50 mph / 80 km/ h) e per prevenire danni irreversibili all’ecologia locale (come licheni o saline) cerca di rimanere il più possibileri sulla strada segnata.

Soggiorno: Shipwreck Lodge o Hoanib Skeleton Coast Camp

Deserto del Kalahari

Il deserto del Kalahari è una savana sabbiosa semi arida che si estende per oltre 900.000 km². Se guidi in Namibia attraverso il Botswana, è probabile che guiderai attraverso il deserto del Kalahari. Può essere incredibilmente caldo durante i mesi estivi, raggiungendo facilmente i 40 ° C.

Detto questo, vale la pena fermarsi nel deserto per interrompere una lunga giornata di guida – c’è molto da vedere! Questo è un ottimo posto per osservare le stelle e per conoscere il gruppo di cacciatori-raccoglitori, il popolo di San. Anche se il loro stile di vita si sta purtroppo estinguendo, alcuni locali offrono ancora escursioni a piedi dove ti insegnano i modi in cui ancora oggi riescono a vivere fuori dal mondo.

Soggiorno: Kalahari Bush Breaks (il lodge è incantevole ma non è il migliore per il campeggio)

Parco nazionale di Etosha

Viaggio in Namibia nel parco nazionale di Etosha

Etosha National Park è il luogo in Namibia per avvistare animali selvatici, il parco si estende su una superficie di oltre 22.000 km². Durante la stagione secca, sembra una distesa infinita e bianca mentre nella stagione delle piogge a volte può riempirsi di pericolose paludi qua e là. Il parco ospita centinaia di specie di animali ed è un ottimo posto per vedere i rinoceronti ormai gravemente minacciati dall’estinzione. Ho anche visto tassi del miele, leoni, elefanti e, naturalmente, i soliti sospetti, zebre, giraffe, springbok, impala e struzzi. È possibile guidare da soli in Etosha e se scegli di percorrere questa strada, cerca semplicemente i luoghi dove si fermano le altre auto e sicuramente qualcosa di interessante da vedere ci sarà!

viaggio in Namibia

È possibile rimanere nel parco e al di fuori del parco. Se rimani all’interno del parco, le tue opzioni sono per lo più in campeggio con recensioni modeste, mentre al di fuori del parco puoi trovare opzioni di lodge di lusso e di fascia media. Mi sono piaciuti particolarmente Ongum e Gondwana, collegati di seguito. Puoi anche scegliere di iniziare da una parte del parco, passare la giornata guidando e finire dall’altro lato. Per avvistamenti di animali più frequenti, vai nei punti di raccolta dell’acqua, in particolare durante la stagione secca.

Soggiorno: Gondwana Etosha Safari Lodge o all’interno del parco

Spitzkoppe

Spitzkoppe

Spitzkoppe a Damaraland è un’altra grande tappa per coloro che sono alla ricerca di un’esperienza tranquilla che è leggermente fuori dai percorsi di viaggio tipici. Soprannominato il “Cervino d’Africa”, lo Spitzkoppe è un gruppo di picchi di granito che spuntano dal pavimento del deserto del Namib tra Usakos e Swakopmund.

Spitzkoppe significa “cupola appuntita” – l’affioramento più alto sorge a circa 5800 piedi sul livello del mare, che si distingue scenograficamente dalle pianure circostanti. Una delle più grandi scoperte archeologiche della zona sono i dipinti rupestri che risalgono a migliaia di anni fa, raffiguranti animali della zona e usati come metodo di comunicazione per gli altri nomadi nel corso della giornata. Per vederli, devi assumere una guida locale, ma lo puoi fare traqnuillamente all’ingresso.

Assicurati di dare un’occhiata all’arco di roccia e, se puoi, cattura l’alba o il tramonto: sarà bellissimo.

Soggiorno: Okambishi’s Rest o basic, fuori dalla griglia di campeggio all’interno di Spitzkoppe

Elefanti del deserto di Kunene

Namibia Road Trip-9

Proteggere gli elefanti del deserto che si trovano nella regione del Kunene sono attualmente una priorità per la comunità nazionale e internazionale. Sebbene non siano una specie separata vera e propria, gli elefanti del deserto si sono adattati all’ambiente desertico riducendo la loro massa corporea con gambe più lunghe e piedi più grandi, consentendo loro di camminare sulla sabbia e viaggiare più velocemente per raggiungere le fonti d’acqua. Inoltre hanno una migliore idratazione perchè hanno acquisito la capacità di mangiare la vegetazione umida e così possono passare giorni senza bere acqua.

A tutti gli effetti sono animali affascinanti.

Per vedere gli elefanti del deserto, puoi controllare con i lodge della zona che offrono sicuramente safari mattutini. Puoi combinare visitando questo con lo Spitzkoppe, poiché sono entrambi a Damaraland.

Soggiorno: Grootberg Lodge

Swakopmund e Walvis Bay

Fenicotteri in Walvis Bay, Namibia

Situato nel mezzo del paese sulla costa, Walvis Bay è piuttosto rosa. Qui puoi vedere i famosi fenicotteri della Namibia e i laghi salati rosa .

Fai un tour di Kayak e Sandwich Harbor per un giro tra le dune sulla costa, o meglio ancora, combinalo con il kayak per avvicinarti ai fenicotteri, alle foche e ai potenziali avvistamenti di delfini infine guarda il tramonto con i fenicotteri in riva al mare, indimenticabile .

A soli 30 minuti di auto a nord, troverai Swakopmund, la capitale dell’avventura sabbiosa della Namibia. Questo è il posto perfetto per praticare quad, sand boarding e persino paracadutismo. Se dopo aver esplorato le parti remote della Namibia hai sofferto per la mancanza di Internet e infrastrutture semi veloci, trascorri qualche giorno a Swakopmund per ricaricarti e fare la spesa prima di partire per un’altra avventura.

Soggiorno: Hotel Eberwein a Swakopmund

Windhoek

La capitale è la città più grande della Namibia e molto probabilmente il luogo in cui si entra nel paese se si vola da una destinazione internazionale. Questo è il posto perfetto per noleggiare la tua auto, fare la spesa se hai intenzione di alloggiare in un campeggio e prepararti per la tua avventura.

Qui ci sono alcuni musei e connessioni a Internet decenti, per la maggior parte del tempo l’ho usato solo come una fermata di transito perché le parti più interessanti della Namibia sono indubbiamente fuori città.

Soggiorno: Windhoek Gardens

Parco nazionale di Namib Naukluft

Sossusvlei e Deadvlei

Dead Vlei, Sossusvlei,

Probabilmente la meta più famosa in Namibia a parte Etosha, Sossusvlei e Deadvlei è il luogo dove troverai le dune di sabbia più alte del mondo e quei famosi scheletri di alberi di acacia che compaiono nelle foto in giro per il mondo. Concediti almeno un giorno intero per esplorare questo posto dalle sabbie meravigliose, inizia la mattina presto, all’alba se puoi, per scalare la famosa Dune 45.

Dune giganti in sossusvlei

Quindi, affronta Big Daddy, una salita di 45 minuti su una duna di 1000 piedi, e corri e scivola giù dal lato mentre scendi verso Deadvlei. Questa è una delle esperienze iconiche in Namibia e dopo due viaggi, rimane ogni volta il mio punto forte. Assicurati di massimizzare le ore del mattino in quanto diventa insopportabilmente caldo nel pomeriggio. 

Parco della zebra di montagna Naukluft

Il Naukluft Mountain Zebra Park è piccolo ma potente. Il parco offre numerose opportunità di avvistamento di animali, tra cui aquile nere, hyrax, babbuini e, naturalmente, zebre. Non si trova sulla maggior parte delle rotte di viaggio in Namibia, quindi è più silenzioso rispetto alle altre e non esiste un servizio cellulare, quindi è perfetto se si desidera un’esperienza tranquilla.

Molte persone trascorrono 1-2 notti e desiderano rimanerci più a lungo. Ci sono vari sentieri escursionistici, come il Waterkloof Trail e Olive Trail, che possono essere completati in 7-8 ore, anche se Olive Trail può essere trasformato in un’escursione lunga che potrà richiedere 8 giorni per portarla a termine. È un po’ fuori mano, e non c’è elettricità né negozi per fare scorta di cose, quindi aspettati un campeggio semplice ma ne varrà la pena.

Soggiorno: Campeggio Naukluft

Kolmanskop

Ghost town Kolmanskop, Namibia

Kolmanskop, situato a Luderitz, era una ricca città nel 1908, quando furono scoperti dei giacimenti di diamanti nella zona. Si racconta che i diamanti erano così abbondanti che non era nemmeno necessario scavare per ottenerne una manciata. 20 anni dopo, un po la prima guerra mondiale ed un po la nuova scoperta di un’altra area con ancora più diamanti hanno provocato una migrazione collettiva, trasformando Kolmanskop in una città fantasma che è stata gradualmente inghiottita dalla sabbia del deserto, letteralmente. Gli edifici sono abbandonati e l’intera area è il sogno di ogni fotografo: il modo in cui la sabbia e la luce del sole interagiscono e creano luci e ombre diverse è incredibile.

Si consiglia un tour con guida così da avere una migliore comprensione dei fatti sulla zona. Kolmanskop è aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 13:00. L’area è in realtà piuttosto grande, quindi il più delle volte, è probabile che tu sia l’unica persona in vista. Questo aggiunge solo un’atmosfera inquietante e chissà se troverai il diamante della tua vita.

Prenota qui il tuo soggiorno a Luderitz Ocean Life Accomodation

Cavalli selvaggi di Aus

viaggio in Namibia

Se vuoi vedere una delle restanti mandrie africane di cavalli selvaggi, devi per forza troavare i cavalli selvaggi di Aus. Negli ultimi anni di siccità, alcuni dei cavalli non sono stati in grado di sopravvivere. Tuttavia, la pioggia scesa copiosa all’inizio di quest’anno ha portato un segno di speranza ai 79 cavalli sopravvissuti. C’è qualcosa di così umiliante nel guardare i cavalli selvaggi nel loro elemento e nell’osservare come tutti contiamo su Madre Natura per sopravvivere, in un modo o nell’altro.

C’è un rifugio installato vicino alla buca per l’irrigazione dove è possibile vedere i cavalli selvaggi. Se guidi da solo, viaggia lungo la B4 da Aus a Luderitz e dovresti essere in grado di individuarne alcuni. Assicurati solo di mantenere una distanza di sicurezza (per non spaventarli) e non dar loro da mangiare! Tieni presente che esiste la possibilità di vederne pochi o addirittura nessuno. Come per tutti gli avvistamenti di animali selvatici, si tratta di fortuna.

Soggiorno: Bahnhof Hotel Aus

Fish River Canyon

Fish River Canyon

Il canyon di 500 milioni di anni fa è uno dei canyon naturali più grandi del mondo, proprio dietro il Grand Canyon in Arizona , che si estende per oltre 99 miglia. A seconda delle tue preferenze, il Fish River Canyon può essere una gita di un giorno relativamente rilassante o un’escursione di 4 giorni impegnativa.

Da Sossusvlei, guida verso Hobas, il punto di ingresso principale, e dirigiti verso Hell’s Corner. Il punto panoramico offre una vista a 360 gradi dell’enorme canyon. Dovresti anche esplorare la zona e rimanerci per l’incredibile tramonto.

Per coloro che sono pronti per una sfida, c’è del lavoro da fare! Portati dietro il tuo certificato medico, prenota la tua escursione in anticipo (è obbligatorio, e solo 30 persone al giorno sono ammessi nel canyon per le escursioni). I sentieri escursionistici sono aperti solo dal 1 maggio al 15 settembre. Per prenotare l’escursione sono necessarie almeno 3 persone, quindi se sei un viaggiatore solitario, partecipa invece a un’escursione guidata. Come accennato, l’escursione dura circa 4-5 giorni e non è facile, quindi assicurati di avere un buon livello di fitness e di portare molta acqua con te.

L’escursione in condizioni di caldo estremo richiede serie precauzioni. Ecco alcuni consigli da ricordare:

  • Inizia la tua escursione in anticipo – 7AM sarebbe un buon momento per iniziare! Resta all’ombra delle ripide pareti del canyon ogni volta che puoi, specialmente da mezzogiorno alle 15:00.
  • Ricorda che se hai sete, sei già disidratato, quindi bevi spesso. Alla fine di ogni giornata, assicurati di essere in grado di ripristinare gli elettroliti e il sale che hai perso durante il giorno.
  • Ci sono scorciatoie lungo i sentieri. Assicurati di riempire sempre l’acqua prima di provare una scorciatoia, poiché sono spesso ripide e molto più calde.
  • Usa indumenti di colore chiaro, ampi e traspiranti. Per quanto riguarda l’imballaggio, meno è assolutamente di più. Avere un peso inutile sulla schiena non fa che aumentare la stanchezza. Se possibile, condividi determinate attrezzature come cucine e tende per ridurre il peso del tuo zaino.
  • Disporre un veicolo alla fine del percorso, Ai-Ais.
  • Scopri come identificare e trattare l’esaurimento da calore .
  • Sii realistico con il tuo livello di forma fisica, potresti aver bisogno di più di 4 giorni e va bene lo stesso!

Soggiorno: campeggio Hobas

Per me, la Namibia è l’esperienza più gratificante nell’Africa meridionale. Circondata da luoghi desertici e con vegetazione, la Namibia ha qualcosa in più da offrire in termini di bellezza, coste, dune di sabbia e attività avventurose ti riempiranno sempre la giornata.

È anche uno dei paesi più facili e sicuri in cui viaggiare in Africa, quindi se la stai prendendo in considerazione, inserisci la Namibia nella tua lista! È una vera avventura africana e questo itinerario di viaggio può fartela vivere al meglio.

Booking.com