Lavorare come travel blogger professionista è stato un sogno diventato realtà dopo molti anni di duro lavoro.

Ma capisco perfettamente la tua curiosità. Come veniamo pagati per viaggiare così tanto nel mondo?

Dall’esterno deve sembrare che siamo sempre sempre in vacanza, in avventure selvagge in posti come Costa Rica , Marocco , Islanda e Afghanistan – ma c’è molto di più dietro le quinte. In qualche modo abbiamo bisogno di guadagnarci da vivere!

Come guadagniamo esattamente? Come possiamo finanziare i nostri viaggi? Ci sono degli sponsor? Chi ci sta pagando per viaggiare per il mondo?

So che non sembra possibile, ma lo è. E stiamo per mostrarti come.

Come possiamo finanziare le nostre avventure?

Ci sono molti modi per essere pagati viaggiando per il mondo . 

Tuttavia, condivideremo anche altri lavori adatti ai viaggi alla fine di questo articolo.

Le nostre fonti di reddito possono cambiare di anno in anno e alcune sono più complicate di altre. Il tentativo di spiegare come veniamo pagati per viaggiare richiede solamente un po ‘di tempo.

Ma poiché questa è la grande domanda a cui tutti vogliono una risposta, cercheremo finalmente di chiarire i dettagli.

Imparerete esattamente come abbiamo finanziato i nostri viaggi negli ultimi  anni e come possiamo usare il blog per essere pagati per viaggiare in tutto il mondo.

1. Influencer Marketing

Alcune aziende ci pagano per viaggiare pubblicizzando questo blog e gli account sui social media. Ci sono diverse forme, come post del blog sponsorizzati, funzionalità di Instagram, programmi da ambasciatori del marchio (Brand Ambassador) o menzioni nelle newsletter.

Abbiamo creato un pubblico fedele di persone interessate ai viaggi e queste aziende vogliono avere accesso a quel pubblico.

Gli esempi includono accordi con aziende rispettate come American Express, Skyscanner e Momondo .

Includiamo sempre una dichiarazione di non responsabilità se stiamo collaborando con un marchio e lavoriamo solo con aziende che ammiriamo e di cui ci fidiamo.

2. Marketing di affiliazione

Ogni volta che condividiamo con te la nostra attrezzatura da viaggio, attrezzatura fotografica, libri o corsi online preferiti, includiamo speciali link di tracciamento affiliati a tali prodotti.

Ciò significa che se decidi di fare clic e acquistare qualcosa, riceveremo una commissione (12% la media). Il prezzo rimane lo stesso sia che tu usi il nostro link speciale o meno.

Gli esempi includono Amazon.com, Booking.com, WorldNomads.com, BlueHost.com, Discover Cars e molti altri.

Esistono anche reti di affiliazione dedicate come Share A Sale e Commission Junction che rappresentano tutti i tipi di prodotti diversi.

Per vedere i nostri link di affiliazione in azione, dai un’occhiata alla guida agli attrezzi da viaggio.

le singole commissioni potrebbero essere piuttosto piccole, prese singolarmente ma quando un sito riceve oltre 50.000 visualizzazioni sulla pagina al mese. Molte fanno clic su questi link e ci consentono di essere pagati per viaggiare.

3. Fotografia di viaggio freelance

Alcuni di noi guadagnano concedendo in licenza le fotografie del viaggio per l’utilizzo in campagne di marketing commerciale o per uso editoriale da parte dei media. Compagnie turistiche, enti turistici nazionali, marchi outdoor, riviste, editori di libri e altri acquistano di tanto in tanto le immagini.

La vendita di stampe fotografiche individuali ai lettori NON è un’ottima fonte di reddito. La maggior parte delle entrate fotografiche proviene dal lavoro con marchi / destinazioni / punti vendita che si trovano attraverso il blog o sui social media.

4. Marketing sulla destinazione

Di tanto in tanto l’ufficio turistico di un paese ci invita a visitare e scrivere delle nostre esperienze viaggiando attraverso il loro paese.

In passato questi non erano pagati; ma voli, alloggio e attività erano comunque coperti come un tradizionale viaggio.

Bene, ora veniamo pagati per viaggiare con questi progetti di marketing sulla destinazione . Di solito ci contattano, ma altre volte proponiamo noi a loro dei progetti.

Una campagna di solito produce un mix di post sul blog, contenuti sui social media, fotografie e riprese video.

5. Pubblicità display

Google ha una piattaforma pubblicitaria chiamata Adsense . Inserendo un codice speciale sul blog, i visitatori visualizzano annunci pertinenti all’interno del contenuto del sito.

Si guadagna ogni volta che un lettore fa clic su uno di questi annunci. Possono anche integrarsi nei video di YouTube, ed è così che i vlogger fanno soldi.

Se il tuo blog riceve abbastanza traffico, le reti pubblicitarie premium come MediaVine (quella che preferiamo) e AdThrive pagano più di Adsense. Le tariffe variano tra € 2 – € 40 per 1000 visualizzazioni a seconda dell’argomento.

Altri modi per guadagnare soldi viaggiando

Scrittura di viaggio freelance

Scrivendo articoli di viaggio per altri siti Web. Loro hanno bisogno di contenuti e Noi avevamo storie ed esperienze da condividere. Il Travel Channel è uno dei clienti.

Può essere una discreta fonte di reddito per alcune persone. In questi giorni siamo in grado di guadagnare di più lavorando sul sito piuttosto che scrivere per gli altri, quindi generalmente a meno di una richiesta specifica non seguiamo più questo tipo di reddito.

Quanto? La scrittura sui viaggi può farti guadagnare tra € 0,10 – € 1 a parola, a seconda dell’offerta.

Costruendo collegamenti

In passato, ci siamo anche occupati di qualcosa chiamato pubblicità text-link. Le aziende pagherebbero solo per un backlink al loro sito Web nei post precedenti, o fornirebbero un “guest post” completo pre-scritto pieno di link per noi da pubblicare.

Perché? Perché aiuta quelle aziende ad aumentare i risultati dei loro motori di ricerca, inviando più persone al loro sito Web e facendo crescere la loro attività.

Tuttavia, la pratica è disapprovata, perché è contraria alle linee guida di Google .

Se sei sorpreso da Google, può ritorcersi contro, quindi non lo consigliamo. Eppure molti blogger continuano a fare soldi in questo modo.

Quanto? Il link building utilizzato può farti  guadagnare tra € 50 – € 500 per link.

Visite guidate o seminari

Alcuni blogger e fotografi di viaggio organizzano tour di gruppo o seminari fotografici verso destinazioni esotiche in tutto il mondo.

Alcuni si concentrano sui viaggi avventura, altri si concentrano sul cibo, altri sono per migliorare la scrittura o le tecniche fotografiche. Fondamentalmente, stai mostrando ad estranei  un’area che conosci bene e speri di insegnare loro qualcosa nel percorso.

Organizzare un tour richiede molto lavoro, ma può anche pagare bene. Quanto? Tour di gruppo o seminari possono far guadagnare all’organizzatore tra € 2000 –  €5.000 per viaggio.

Vendita di e-book o corsi

La vendita di prodotti digitali è un altro modo in cui alcuni blogger di viaggi guadagnano viaggiando. O guide di viaggio su una determinata destinazione o libri su come viaggiare con un budget limitato, come guadagnare da un blog di viaggio, migliorare la tua fotografia, diventare uno scrittore di viaggi migliore, ecc.

In Conclusione

Abbiamo iniziato dal basso, molto in basso e preferiamo ancora viaggiare per il mondo con budget limitato, in questi ultimi anni siamo anche riusciti a risparmiare denaro. O concederci qualche esperienza costosa di tanto in tanto.

Naturalmente, ci sono anche molte spese per gestire le varie attività. Hosting di siti Web, attrezzature fotografiche, spese di viaggio, marketing, ecc.

E la realtà è che anche ora, in realtà non abbiamo idea di quanto guadagneremo il prossimo mese perché può variare di mese in mese. È un aspetto negativo di lavorare per se stessi. In cambio della libertà, spesso perdi un po ‘di sicurezza.

Ma sceglieremo e continueremo a scegliere la libertà sulla sicurezza ogni giorno!